Diocesi di Rimini

Menu di servizio


Navigazione


Primo piano

Tutti affamati di pane e di cielo

2021apr20

In memoria di don Ferruccio Capuccini. Omelia per il 1° anniversario della sua morte Quel giorno Gesù aveva compiuto il segno più strabiliante della sua attività pubblica. Aveva moltiplicato i cinque pani d’orzo con due pesciolini abbrustoliti offertigli da un ragazzino ... Continua »

Newsletter settimanale – 19 aprile 2021

1. Per Giornata Mondiale di preghiera per le Vocazioni. Domenica prossima 25 aprile 2021 si celebra la 58°Giornata mondiale di preghiera per le Vocazioni. Continua »

Newsletter settimanale – 12 aprile 2021

1. Disposizioni per ripresa attività pastorali. L'ingresso della regione Emilia Romagna in "zona arancione" prevede la ripresa delle attività scolastiche "in presenza" dai nidi fino alla 3° media e per gli adolescenti al 50% e la possibilità di circolare liberamente dentro il proprio comune. Continua »

Conrisorti con Cristo

Omelia per la Messa del Giorno di Pasqua. C’è una notizia più importante, più sorprendente e stupefacente della risurrezione di Gesù? No, non c’è. Pasqua è il ‘caso serio’, davvero insuperabile, l’evento fondamentale e il più fenomenale di tutta la storia: passata, presente e futura. Continua »

Il mistero del più grande Amore

Omelia del Vescovo per la Veglia pasquale. 1. La risurrezione è la notizia-più di tutta la vita di Gesù. La notizia più bella, più sorprendente, più liberante, più singolare, più feconda, più ‘rivoluzionaria’, più decisiva di tutta la storia del mondo: del mondo come ‘umanità’ e del mondo come ‘universo’. Continua »

Il nostro grande Sacerdote misericordioso

Omelia del Vescovo all’azione liturgica del Venerdì santo Tra le tante raffigurazioni di Cristo in croce, penso ci sia rimasta impressa quell’icona dell’arte bizantina, che ama raffigurare il Crocifisso rivestito dei paramenti sacerdotali. Continua »

La vittoria dell’amore

Omelia del Vescovo per la messa In cena Domini. Che gioia mi dà – che gioia ci dà – cari giovani di GS, la vostra presenza a questa liturgia “nella cena del Signore”! Una presenza che mi dice – ci dice – che per voi la messa non è quella cosa spenta, noiosa e ripetitiva, che raffredda, piuttosto che accendere, slanci ed entusiasmi attorno ad una proposta di fede. Continua »