Menu di servizio


Navigazione


SDTM Servizio Diocesano Tutela Minori

Servizio diocesano tutela minori
e persone vulnerabili

CONTATTI
Telefono 0541.1835113
Email: serviziominoririmini@diocesi.rimini.it

REFERENTE
Cinzia Bertuccioli

VICE-REFERENTE
Betty Tanzariello

CENTRO DI ASCOLTO
Tina Capogreco

EQUIPE
Anna Botticelli, Daniela Pesaresi, don Paolo Donati,
don Maurizlo Fabbri, Fabio Santarini, Paolo Guiducci, Paolo Mancuso.

Perchè la necessità del Servizio Diocesano di Tutela Minori?

“Stiamo sereni!” si sente dire qualche volta da parte di parroci e altre persone attivamente impegnate nella pastorale che coinvolge minori… ed hanno ragione: la serenità è la condizione per proporre buone attività ai nostri ragazzi, in un clima fiducioso, senza troppe preoccupazioni!

  • Tuttavia proprio per evitare preoccupazioni, e stare sereni, occorre anche far sì che gli ambienti e le condizioni in cui si svolgono le nostre attività – soprattutto quando sono rivolte ai minori – siano effettivamente sicure e custodite
  • È necessario coniugare un sano realismo e prudenza alla generosità e passione con cui viviamo la nostra pastorale.

«Lettera al popolo di Dio» Papa Francesco  agosto 2018: «Tutto ciò che si fa per sradicare la cultura dell’abuso dalle nostre comunità senza una partecipazione attiva di tutti i membri della Chiesa non riuscirà a generare le dinamiche necessarie per una sana ed effettiva trasformazione»

  • Tutta la comunità è coinvolta nel rispondere non perché tutta la comunità sia colpevole, ma perché di tutta la comunità è il prendersi cura dei più piccoli.

Cosa è il Servizio Diocesano di Tutela Minori?

Servizio diocesano che ha il compito di collaborare strettamente con il Vescovo nell’adempimento delle sue responsabilità pastorali nel campo di tutela dei minori e delle persone vulnerabili.

Questo prezioso servizio è stato richiesto da:
– Papa Francesco in linea con il magistero di Papa Benedetto XVI;
– I vescovi della Conferenza Episcopale Italiana
-I vescovi della Conferenza Emiliano- Romagnola

A tal fine Mons. Francesco Lambiasi ha nominato una Referente Diocesana per la Tutela dei minori, nella persona della dott.ssa Cinzia Bertuccioli e le ha affidato il coordinamento di una Commissione diocesana da lui stesso costituita.

Come si articola il Servizio Diocesano di Tutela Minori?

Struttura del SDTM
- Gruppo di studio  con competenze pastorali e psicopedagogiche
Punto di Ascolto in ambiente riservato e protetto
– Gruppo di lavoro  con competenze pastorali, psicologiche e giuridiche

Ambiti di Intervento
Prevenzione (informazione e formazione) con l’obiettivo di consolidare una cultura di cura e custodia del minore a servizio e in collaborazione con tutti coloro che si occupano di minori
– Per l’accoglienza di eventuali segnalazioni
Intervento e trattazione dei casi con la priorità di garantire la sicurezza e il benessere del minore

Tutela di chi?

Minore. Si intende ogni persona con età inferiore ai 18 anni. Nella normativa canonica è equiparata ad un minore la persona che abitualmente ha un uso imperfetto della ragione.
Persona vulnerabile. Si intende ogni persona in stato di infermità, di disabilità fisica o psichica, o di privazione della libertà personale che di fatto, anche occasionalmente, ne limiti la capacità di intendere e volere o comunque di resistere all’offesa.

Prendersi cura dei più piccoli e deboli significa orientare:
– il proprio cuore,
– Il proprio sguardo,
– Il proprio operato
a favore dei più piccoli e indifesi, in una corresponsabilità della comunità.

 Documentazione