Menu di servizio


Navigazione


Newsletter settimanale – 15 giugno

2020giu16

Testata Newsletter 11. Indicazioni per attività estive con pernottamento

Nel DCPM del 11 Giugno ci sono alcune indicazioni specifiche, nell’allegato 8, per le attività educative rivolte a bambini e ragazzi, che implicano un pernottamento (es. gite di più giorni, campi estivi, campi scout). Questo il testo:

Come garantire la sicurezza del pernottamento
Se è previsto un pernottamento, il gestore deve prevedere procedure specifiche, che rispettino queste indicazioni:
1) occorre prevenire la condivisione di spazi comuni per i pernottamenti, soprattutto quando non risulti possibile garantire il corretto distanziamento fisico e la corretta osservanza delle misure igienico sanitarie per la prevenzione del contagio; i partecipanti devono rispettare il distanziamento fisico e, quando non sia possibile rispettarlo, devono indossare mascherine chirurgiche;
2) periodicamente deve essere misurata la temperatura corporea. Il gestore definisce la periodicità di tali misurazioni;
3) devono essere seguite tutte le procedure indicate al punto 2.8 Protocollo di accoglienza;
4) mantenere sempre distinta la biancheria di ogni persona, l’una dall’altra;
5) la biancheria deve essere pulita almeno una volta alla settimana, o comunque prima dell’utilizzo da parte di un’altra persona;
6) è consigliato prevedere un dispenser di gel idroalcolico per le mani all’ingresso di ogni camera o tenda, se possibile, altrimenti in aree predisposte e di facile accesso.

Garantire la sicurezza dei pasti
Se sono previsti pasti, il gestore deve prevedere procedure specifiche, che rispettino queste indicazioni:
1) gli operatori, educatori o animatori devono lavarsi le mani prima di preparare il pasto e dopo aver aiutato eventualmente i bambini;
2) è preferibile usare posate, bicchieri e stoviglie personali o monouso e biodegradabili. Altrimenti, il gestore deve prevedere che le stoviglie siano pulite con sapone ed acqua calda, o tramite una lavastoviglie;
3) è possibile ricorrere ad un servizio di ristorazione esterno, purché i pasti siano realizzati secondo la normativa vigente (allegato 17 del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 17 maggio 2020, alla sezione “Ristorazione” ed eventuali successivi aggiornamenti).
In generale, i gestori devono rispettare tutte le altre indicazioni e regolamentazioni statali, regionali e locali in materia di preparazione dei pasti.

Pulire e sanificare i servizi igienici
Il gestore deve prevedere, almeno una volta al giorno, la pulizia dei servizi igienici con soluzioni a base di ipoclorito di sodio allo 0,1% di cloro attivo o altri prodotti virucidi autorizzati seguendo le istruzioni per l’uso fornite dal produttore.

Prevedere scorte adeguate
Il gestore deve garantire l’igiene e la salute durante le attività. Il gestore deve prevedere sufficienti scorte di mascherine chirurgiche, sapone, gel idroalcolico per le mani, salviette disinfettanti e cestini per i rifiuti provvisti di pedale per l’apertura o comunque che non prevedano contatto con le mani.

Ulteriori indicazioni sono espresse nelle Linee Guida della Conferenza delle Regioni a Statuto Speciale per la riapertura delle attività economiche, produttive e ricreative del 9 Giugno scorso. ( in allegato1).

P.S. Faccio presente che la Regione Emilia Romagna, per ora, non ha aperto la possibilità a attività di campi, campeggi sul proprio territorio (tanto che nell’ultimo testo regionale non se ne fa cenno). ( Vedi allegato2 )

Quindi prima di organizzare qualsiasi campeggio informarsi sulle disposizioni in merito da parte della Regione di riferimento.

2. Possibilità di Test SIEROLOGICO anti-Covid-19 per i preti

L’AUSL Romagna tra i soggetti a cui offrire gratuitamente la possibilità di un Test Sierologico anti-Covid-19 ha inserito anche i sacerdoti, in considerazione dei tanti contatti pubblici a cui sono esposti e per salvaguardare la salute propria e altrui.   Come risaputo, il test certifica se in passato il soggetto ha avuto contatto con persone contagiate da Covid e ha creato gli anticorpi immunitari alla malattia. In caso di esito “positivo”, si richiede di sottoporsi a relativo tampone per verificare una eventuale presenza del covid.
Il Test è gratuito e volontario ed in tempi brevi ciascun sacerdote (salvo che abbia già avuto ‘positività’ per covid)           verrà contattato dall’AUSL e, in caso di accettazione, riceverà le relative istruzioni.

3. Date di “ingresso” dei nuovi parroci
a)     Domenica 28 Giugno ore 19 presso la chiesa di San Raffaele: S.Messa di accoglienza di don Eugenio Savino
b)    Sabato 4 Luglio ore 18 presso la chiesa Collegiata di S.Arcangelo: S.Messa di accoglienza di don Giuseppe Bilancioni
    c)     Domenica 5 Luglio ore 18,00 presso chiesa di S.Vito: S.Messa di accoglienza di don Ugo Moncada

4. S.Messa di suffragio per don Mauro Evangelisti e il diacono Maurizio Bertaccini

Mercoledì 15 Luglio alle ore 18,00 presso la chiesa di Montetauro, il Vescovo presiederà la S.Messa in ricordo del nostro carissimo don Mauro Evangelisti nel primo anniversario della morte; così pure ricorderemo la salita al Padre del nostro diacono Maurizio Bertaccini.

(16 giugno 2020)