Menu di servizio


Navigazione


Cenacoli del Vangelo

51 “Oggi, non di rado, accade che degli adulti interpellino singoli credenti o le comunità cristiane per cercare, in qualche circostanza della loro vita, risposte a interrogativi e speranza nelle angosce. La Chiesa si trova così a vivere situazioni inedite, per offrire agli uomini e alle donne in ricerca di Cristo uno spazio per riscoprire la fede. “Può forse un uomo entrare una seconda volta nel grembo ecclesiale, dopo il battesimo, per riscoprire il Signore Gesù? (cfr. Gv 3, 4): questa parafrasi della domanda posta a Gesù da Nicodemo può essere l’interrogativo che, in modo implicito, viene rivolto nel segreto della confessione dopo anni di lontananza, o in occasione di un grande dolore che colpisce e mette in crisi un’esistenza, o semplicemente durante un incontro per la richiesta di un sacramento.”

52”(…) è necessario, a tale scopo, dare vita a esperienza significative di ricerca e di ascolto, a percorsi di esplicitazione delle domande “profonde”, in una parola a veri e propri itinerari di riscoperta della fede, per coloro che, talvolta anche senza saperlo, si lasciano toccare dalla grazia del ritorno o di un nuovo inizio. Si tratta di opportunità che esigono tempi prolungati e che hanno nel modello catecumenale il loro punto di riferimento” dalla Nota Pastorale del Consiglio Episcopale Permanente “L’iniziazione cristiana. Orientamenti per il risveglio della fede e il completamente dell’iniziazione cristiana in età adulta”

I cenacoli del Vangelo sono una proposta specifica di annuncio, con un itinerario che mira alla riscoperta della fede per le persone che le nostre comunità intercettano in vari ambiti di vita, come ad esempio la nascita di un figlio, l’ iniziazione cristiana dei figli, l’affettività e la scelta matrimoniale, la scelta universitaria e lavorativa, la malattia e il lutto familiare.

L’annuncio di Cristo morto e risorto è l’inizio e il cuore di un cammino nel quale esperienza personale di fede, condivisione e discernimento sulla propria vita si incrociano per condurre ciascuno ad una più consapevole elezione della vita evangelica e professione di fede in Cristo.