Menu di servizio


Navigazione


Solennità di San Gaudenzo 2015 iniziative e novità

2015ott10

Comunicato Stampa

Solennità di San Gaudenzo patrono della Città e della Diocesi di Rimini. iniziative e novità

Mercoledì 14 ottobre si celebra la solennità di San Gaudenzo. Nel Santo Vescovo e Martire si ritrovano le radici della storia cristiana della nostra terra. La festa di San Gaudenzo segna inoltre l’inizio ufficiale del nuovo anno pastorale, ed è anche l’occasione in cui la Chiesa riminese rinnova l’espressione del suo affetto al suo Vescovo, mons. Francesco Lambiasi.

“Nella solennità di San Gaudenzo – dice il vescovo Lambiasi – la nostra Chiesa si ritrova e si manifesta nella sua unità: che il senso della Diocesi fiorisca nel cuore di tutti i pastori e i fedeli della comunità cristiana riminese!”.
La Diocesi di Rimini organizza una serie di iniziative: concerto sinfonico, incontro con le autorità, consegna della Lettera Pastorale 2015-16 e concelebrazione eucaristica, che segna l’avvio della Missione straordinaria della Diocesi di Rimini.

Domenica 11 ottobre, in Basilica Cattedrale, alle ore 21 (ingresso libero), è in programma un concerto che celebra San Gaudenzo e con esso l’inizio dell’anno pastorale. Promosso dalla Diocesi di Rimini, grazie al contributo della Fondazione Giuseppe Gemmani, il concerto si compone di due parti.
Nella prima sarà impegnata l’Orchestra Sinfonica dell’Istituto “G. Lettimi” di Rimini, composta da professori, ex allievi e allievi dello stesso Istituto. Nella seconda parte, accanto all’orchestra è prevista la partecipazione del Coro della Cappella Musicale Malatestiana (coro di Cappella del Duomo di Rimini) e di quattro cantanti solisti (soprano, contralto, tenore e basso). Orchestra e Coro sono diretti dal M. Filippo Maria Caramazza.

La prima parte del concerto prevede l’esecuzione della Sinfonia n. 94 in sol maggiore “La Sorpresa” (o “Con il colpo di timpano”) di Franz Joseph Haydn. Nella seconda parte sarà invece eseguita la Messa Paukenmesse (Messsa in Tempore Belli) in do maggiore, op. 48, per soli, coro e orchestra, dello stesso compositore.
Scopo generale dell’iniziativa è quello di offrire alla Diocesi di Rimini una serata meditativa, non solo attraverso la parola del Vescovo, ma anche attraverso il canale privilegiato della musica, nello specifico quella sacra polifonica vocale e strumentale

 Mercoledì 14 ottobre, alle ore 16.30 in Sala San Gaudenzo, presso la Curia Vescovile, è previsto il tradizionale incontro del Vescovo di Rimini con le autorità civili e militari cittadine.
In Basilica Cattedrale alle 17.30 si svolgerà la solenne concelebrazione eucaristica presieduta dal Vescovo Francesco con la quale la Chiesa riminese riprende con rinnovato vigore il suo cammino pastorale.

Per la Chiesa riminese tale tema assume la specificità dell’inizio della Missione diocesana straordinaria.
Nell’occasione il Vescovo Francesco consegnerà simbolicamente la Lettera Pastorale 2015-16 ai sette Vicari foranei, ai rappresentanti degli istituti religiosi maschili e femminili, alla Segreteria del Consiglio Pastorale Diocesano e alla Segreteria della Consulta delle Aggregazioni Laicali. La Lettera Pastorale contiene gli elementi fondanti della Missione e le linee generali che ne scandiranno il percorso dei prossimi mesi.
Al termine della Messa, tutti i partecipanti usciranno dalla Basilica accendendo un lumino sul sagrato del Duomo – segno dello Spirito Santo, “fuoco” della Missione – e verrà proclamata la professione di fede (il “Credo”). La benedizione del Vescovo concluderà la liturgia, a significare proprio che è dalla Messa che”sgorga” la missione e la testimonianza della fede.
In occasione della celebrazione di San Gaudenzo i fedeli potranno acquistare l’Indulgenza plenaria.

 

(10 ottobre 2015)