Menu di servizio


Navigazione


Newsletter settimanale – 25 maggio 2021

2021mag25

Testata Newsletter 11. Nuova normativa per Centri estivi
Si allega la Delibera della Regione Emilia Romagna per l’apertura e gestione dei centri estivi (Allegato)

2. Rapporto Caritas delle povertà e risorse durante la pandemia
Sabato scorso 22 maggio in Sala Manzoni la Caritas diocesana ha presentato il consueto Rapporto delle Povertà emerse in questo anno di pandemia. È opportuno far conoscere quanto emerso anche nelle nostre comunità parrocchiali e realtà ecclesiali per sentirci uniti nel dare risposte adeguate. (Sintesi in allegato).

3. Tre Giorni Clero
Nei giorni 7-8-9 giugno presso il Seminario, il nostro Presbiterio vivrà la tradizionale “Tre Giorni” di fraternità, confronto e preghiera. Il tema scelto sarà: “Abitare la crisi con lo sguardo rivolto al futuro“. Saremo aiutati da tre autorevoli relatori : i coniugi Magatti/Giaccardi e don Valentino Bulgarelli, vicepresidente della CEI . (In allegato il depliant con il programma)
È bello sentirsi accompagnati dalla preghiera di tutti voi.

4. Incontro on line con il Prof. Occhetta SJ
Il Progetto Culturale promuove giovedì 27 maggio alle ore 21,15 un’altra occasione di confronto e approfondimento con il Prof. Francesco Occhetta, gesuita, docente alla Pontificia Università Gregoriana,         sul tema: “La Politica, la forma più alta di Carità”.   Sarà possibile seguirlo su Icaro Tv (canale 91) o in streaming su www.icaroplay . Volantino in allegato.

5. Un nuovo ministero del “catechista”
In data 10 maggio, Papa Francesco con la lettera “Antiquum ministerium” ha istituito il ministero laicale di “Catechista”, inteso a valorizzare e qualificare questo servizio ecclesiale cosi prezioso ma anche tante volte fragile, nelle comunità cristiane.
Tale scelta intende promuovere, come ministero stabile e qualificato, la figura del Catechista, quale “servizio pastorale della trasmissione della fede”, rivolto non solo ai bambini e ragazzi, ma con un’attenzione speciale per i giovani e gli adulti. Per noi è uno stimolo per individuare e qualificare queste figure laicali e religiose che possano essere corresponsabili accanto ai parroci del compito dell’evangelizzazione. In merito alle caratteristiche il testo ne descrive alcune caratteristiche: “ È bene che al ministero istituito di Catechista siano chiamati uomini e donne di profonda fede e maturità umana, che abbiano un’attiva partecipazione alla vita della comunità cristiana, che siano capaci di accoglienza, generosità e vita di comunione fraterna, che ricevano la dovuta formazione biblica, teologica, pastorale e pedagogica per essere comunicatori attenti della verità della fede, e che abbiano già maturato una previa esperienza di catechesi. È richiesto che siano fedeli collaboratori dei presbiteri e dei diaconi, disponibili a esercitare il ministero dove fosse necessario, e animati da vero entusiasmo apostolico.”
Si attende dalla Conferenza Episcopale Italiana ulteriori indicazioni in merito a questa figura e al percorso formativo. In allegato il “motu proprio”.

6. Per celebrazione della Cresima
Nel periodo dopo Pasqua sono in programma diverse celebrazioni della Cresima. E’ bene comunicare a Matteo la data e orario, in modo da definire il celebrante e, qualora non sia possibile la presenza del Vescovo o del Vicario, fare la delega al parroco.
Richiamo alcune attenzioni, nel rispetto delle norme anticovid, per la celebrazione liturgica.
a) Si valuti la possibilità di celebrazioni all’aperto, che consentano la presenza di più ragazzi e familiari, a debita distanza, ma in modo raccolto.
b) Si rispettino per tutti (anche i ragazzi) l’uso della mascherina, la igienizzazione delle mani e la distanza di almeno 1 metro tra i presenti.
c) All’inizio della celebrazione, qualora presieda il parroco, è opportuno ricordare il nostro Vescovo il quale “si fa presente” attraverso la delega al parroco stesso.
d) La “crismazione” avvenga con un pochino di cotone (un pezzetto per ragazzo), già preparato in un vassoio
e) Il padrino/madrina e la catechista stiano accanto al cresimando, sempre con mascherina
f) Il coro rispetti la distanza di 2 metri sia tra i coristi che con l’assemblea
g) Curare anche l’esecuzione del salmo responsoriale (almeno il ritornello)
h) Si curi che la presenza di fotografi e videoperatori non sia motivo di disturbo per la partecipazione liturgica dell’assemblea e dei ragazzi
i) Ricordo la raccolta dell’offerta delle famiglie dei cresimandi per le necessità del Seminario (le buste si possono ritirare in Seminario o in cancelleria)
l) L’eventuale offerta per il Vescovo o il Vicario, da distinguere rispetto alle offerte per il Seminario, verrà destinata alle necessità della carità.

Calendario diocesano
Mercoledì 2 giugno
: Giornata di convivenza della Comunità diaconale in presenza, in Seminario
Giovedì 3 giugno:
Corpus Domini cittadino ore 20,30 S. Messa in Cattedrale presieduta dal Vescovo, cui seguirà un breve tempo di adorazione eucaristica in chiesa e la benedizione eucaristica alla città.
Lunedì 7 – mercoledì 9 giugno
: Tre mattinate con il Clero diocesano in Seminario. Orario 9.45 -13 con pranzo

Il vicario generale
Don Maurizio Fabbri

(25 maggio 2021)