Menu di servizio


Navigazione


Incontro alla Pentecoste – 3 maggio

2017mag3

La Parola
Dal vangelo secondo Giovanni (14, 6-14)
(SS. Filippo e Giacomo apostoli) […] Disse Gesù: «Io sono la via, la verità e la vita. Nessuno viene al Padre se non per mezzo di me […] In verità, in verità io vi dico: chi crede in me, anch’egli compirà le opere che io compio e ne compirà di più grandi di queste, perché io vado al Padre. E qualunque cosa chiederete nel mio nome, la farò, perché il Padre sia glorificato nel Figlio. Se mi chiederete qualche cosa nel mio nome, io la farò».

Ascolto
L’amore esige distacco per crescere e diventare comunione. Nasce una domanda cruciale: come vivere il tempo tra la partenza di Gesù e il suo ritorno? La comunità cristiana nasce da una comprensione profonda della partenza di Gesù: Lui non è assente; ha dato inizio ad una nuova presenza che si concretizza nell’amarci “come” Lui ci ha amati. Non ci abbandona, ma ci dona il suo Spirito, che ci fa vivere in Lui, come Lui in noi.

Prego
Fa’, Signore, che si rafforzi in noi la consapevolezza della tua presenza, che segue con amore i nostri passi verso il Regno e liberaci dalla tentazione di sentirci abbandonati. Che il nostro cuore sappia chiedere con fede, nella certezza che Tu, Signore ascolti ed esaudisci.

(3 maggio 2017)