Menu di servizio


Navigazione


Cristiani in preghiera per l’Ucraina

2022mar31

La Diocesi di Rimini organizza, venerdì 1 aprile alle ore 20,30, un momento di preghiera per la pace in Ucraina.

Un gesto semplice, ma carico di umanità e fratellanza, per testimoniare vicinanza ai fratelli ucraini colpiti dalla guerra e pregare Dio perché cessi la violenza e possa risuonare solo il frastuono della pace.
“Pace in Ucraina” è il titolo della iniziativa, il cui ritrovo è previsto presso l’Arco di Augusto alle ore 20.30, con canti e alcune testimonianze, tra cui quella di una donna ucraina e di una famiglia accogliente.
Seguirà una fiaccolata per Corso d’Augusto, piazza Tre Martiri, via IV Novembre fino alla Basilica Cattedrale, collegando così due luoghi simbolo della città di Rimini.
In Cattedrale, dalle 21, è prevista una celebrazione semplice di preghiera presieduta dal Vescovo Francesco. Accompagnata dai canti del Coro ecumenico internazionale San Nicola, diretto da Marina Valmaggi, prevede letture bibliche, invocazioni, un momento di silenzio e un breve intervento del Vescovo di Rimini, mons. Francesco Lambiasi.
Verrà recitata (e distribuita a tutti i presenti, con traduzione anche in lingua ucraina) una “preghiera per la pace” davanti al Crocifisso di Giotto, redatta per l’occasione da mons. Francesco Lambiasi.
Sarà presente la comunità Ucraina riminese insieme ad altre realtà ecclesiali.
La conclusione è prevista entro le ore 21.30.

Considerato il probabile afflusso di persone, nonostante sia stata dichiarata la fine dello stato di emergenza, è caldamente consigliato l’uso di mascherine durante la fiaccolata, mentre in Cattedrale il loro utilizzo è ancora obbligatorio.

Durante la manifestazione non è ammesso l’uso di striscioni e bandiere di alcun genere.

(31 marzo 2022)