Menu di servizio


Navigazione


Omelie

Questo è l’elenco in ordine cronologico delle omelie pubblicate del Vescovo di Rimini, Mons. Francesco Lambiasi

In memoria di don Elio Piccari

2020set15

Un prete ‘misericordiato’ e misericordioso. Omelia tenuta dal Vescovo nella Messa esequiale in sua memoria. Parlare di un prete come don Elio è un po’ come fare una ‘caccia al tesoro’.

In memoria di Stefano Olivieri

2020set9

Permettetemi di ripetere quanto, in occasioni come questa, mi capita spesso di dire. I quattro vangeli canonici – quelli secondo Matteo, Marco, Luca e Giovanni – sono ovviamente né più né meno di quattro.

Croce uguale Amore

2020set9

Strano destino delle parole. Croce è parola obbligata e irrinunciabile del vocabolario cristiano. Ma dopo essere stata a lungo citata e stracitata, usata e perfino abusata, oggi quella parola risulta indigesta, silenziata e del tutto esiliata dal linguaggio corrente.

Fare la comunione per fare comunione

2020giu15

Omelia del Vescovo alla Messa del Corpus Domini. Mangiare. Verbo essenziale, determinante, indispensabile per i viventi. Verbo fisico, fisiologico, naturale per gli umani. Ma anche soprannaturale per i cristiani. Nel frammento di vangelo appena proclamato, in soli otto versetti questo verbo ricorre la bellezza di ben otto volte.

Un Dio fatto tutto e solo di Amore

2020giu8

Omelia del Vescovo nella solennità della santa Trinità “Dio, Dio dei miei padri, ma Tu – Tu l’Unico. Tu l’Altissimo e vicinissimo. Tu l’Onnipresente e invisibile. Tu l’Onnipotente e infinitamente amante – dimmi: Ma Tu come ti chiami?”

I tre doni del Dio-Dono

2020giu1

Verità Libertà Fraternità

Omelia del Vescovo per la solennità di Pentecoste. Dono di Dio Altissimo. In questo titolo, preferito dalla liturgia per lo Spirito Santo, risplende, limpido e candido, quel minuscolo vocabolo “Dono” che risulta di sole due sillabe, lievi e brevi come un soffio, profumate di gratuità, squillanti di gioia.

In memoria di Roberto Tamburini

2020mag30

Omelia del Vescovo per la Messa esequiale. Carissimo fratello Agostino, babbo di Roberto, e carissima sorellina, Dalila, sua morosa. Permettetemi di accostarmi a voi con tutta la tenerezza che meritate e con tutta la delicatezza di cui in questo momento io vorrei essere davvero capace.

Io sono con voi

2020mag25

Omelia del vescovo per la solennità dell’Ascensione. Ascensione: festa dell’addio? Ma come si fa a fare festa quando “è l’ora dell’addio, fratelli, è l’ora di partir”? Come si fa a fare festa se “partire è un po’ morire”? In effetti ogni addio è venato da una pungente nostalgia, quando non sia anche striato da un amaro rimpianto.

Il regalo di Pasqua

2020mag18

Omelia del Vescovo per la sesta Domenica di Pasqua. Da quando siamo al mondo, ci portiamo in cuore un sospiro intrattenibile: leggero come un soffio, ardente come una fiamma. Poter vivere in piena, appagante comunione con Dio! Poter camminare in solidarietà e pace da fratelli! Ma si può?

Perfetti nell’amore come il Padre

2020feb21

Omelia del Vescovo tenuta nella Messa per Comunione e Liberazione. Il cosiddetto discorso della montagna, più che un alto monte, fa venire in mente una massiccia catena di montagne. Oggi il versetto conclusivo del vangelo ci fa sfiorare la cima più elevata della dorsale di vette, che si stagliano in filigrana,

Pagina 1 di 3312345...102030...Ultima »